il Laghetto delle Sepolture è ripartito!!!

Sull’altopiano di Pian dei Buoi esiste un’area umida di notevole interesse naturalistico, un laghetto denominato “Laghetto delle Sepolture”. É un biotopo molto importante per la conservazione della biodiversità in una zona di alta quota di estremo interesse ambientale perché fa parte di un ecosistema prezioso. Il laghetto delle Sepolture é ripartito…patria di libellule e tritoni, grazie alla recinzione del Gruppo promotore del Parco del Cadore e di Lorenzo Bonometto, con il sostegno del Comune di Lozzo e del gestore dell’alpeggio.

Foto da Angela Zanetti (1).jpg

Il Laghetto delle Sepolture , a 1825 m., si presenta con un invaso di acque libere di circa 20 x 10 metri al centro di una piccola conca con residui caratteri di torbiera, circondato da una vegetazione cespitosa che lo sta occludendo. Nel suo complesso la conca offre un esempio didascalico di successioni ambientali, indice di un ordine naturale ancora ben conservato: ambiente acqueo con tipica vegetazionedominata da Eleocharis emergente in estate; bordo del laghetto armato da cespi di carici; superfici prative di transizione con più specie di graminacee cespitose; una fascia discontinua a Pino mugo; un bosco rado a prevalenza di abete rosso e larice. L’eccezionalità del laghetto sta nel fatto che, in tutto il complesso montuoso formato da Antelao, Marmarole e Sorapìss, rappresenta l’unica area palustre in cui è ancora presente un’estensione di acque libere, risultando tra l’altro l’ultimo sito riproduttivo accertato per il tritone alpino (Estratto dalla  conferenza “Le zone umide di Pian dei Buoi: patrimonio naturalistico che sta scomparendo”, relatore Lorenzo Bonometto).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: